Condividi questo articolo:

Regolamento Gran Prix Sicilia 2015

Art. 1 E’ istituito il nuovo circuito Rapid della Sicilia, con variazione Elo Italia Rapid

Art. 2 Il presente regolamento entra in vigore dal 1 gennaio 2015 e viene applicato a tutti i tornei che fanno parte del circuito “Gran Prix Sicilia”.

Art.3 – AUTORIZZAZIONE DELLE COMPETIZIONI

Per essere riconosciute dalla FSI, tutte le competizioni che adottano il regolamento del gioco rapido o lampo, valide o no per le variazioni Elo Rapid e qualunque sia il periodo di svolgimento, devono essere autorizzate dall’organo regionale di competenza ovvero dal Comitato Scacchistico Siciliano. È fatto divieto agli Organizzatori dell’utilizzo del nome della Federazione Scacchistica Italiana e del Comitato Scacchistico Siciliano con un marchio, logo o qualsiasi altro riferimento se il torneo non è stato autorizzato dall’organo federale di competenza. La FSI e il CSS predisporranno una attività di monitoraggio volta a garantire l’osservanza della presente disposizione e metterà in atto tutte le azioni necessarie a garanzia del rispetto della stessa.

Art. 4 – ORGANIZZARE UNA TAPPA “GRAND PRIX SICILIA”

Gli organizzatori interessati allo svolgimento di tornei di gioco rapido con la variazione Elo Italia Rapid dovranno fare richiesta al Comitato Scacchistico Siciliano, anche per email (rapid_play@siciliascacchi.it), almeno 15 giorni prima della manifestazione per il relativo nulla osta. Ottenuto il nulla osta gli organizzatori avranno l’obbligo di utilizzare il logo della FSI e quello del CSS su tutto il materiale pubblicitario della manifestazione. I tornei potranno essere articolati da un minimo di 6 turni e un minimo di 15 giocatori. Il costo della omologazione è fissato in € 2 che verrà versato, a cura dell’arbitro designato, sul c/c bancario IBAN: IT90 K010 0504 6010 0000 0004 245 – (BANCA NAZIONALE DEL LAVORO SPA AG.1 PALERMO) intestato a: FSI – Comitato Regionale della Sicilia, entro 8 giorni dalla conclusione del torneo.

Art. 5 – OMOLOGAZIONE DELLE COMPETIZIONI

Le competizioni devono essere dirette da persone appositamente abilitate, chiamate “Arbitri”, i cui compiti sono definiti dal regolamento del “Settore Arbitrale”. Tutti i partecipanti devono essere provvisti di Tessera Ordinaria o Agonistica o Junior. I partecipanti ai tornei devono osservare tutte le norme previste dai regolamenti FIDE e FSI.

Le competizioni omologabili sono pubblicate nell’apposita sezione del Calendario Nazionale e sono

valide per l’acquisizione e per le variazioni del punteggio di merito Elo Italia Rapid. Le pubblicazioni relative alla pubblicizzazione delle competizioni valide per l’acquisizione e le variazioni del punteggio di merito Elo Rapid Italia, in qualsiasi forma avvengano,devono recare la dicitura “Torneo omologabile FSI”. L’omologazione del torneo avviene inviando entro 8 giorni i file generati dal programma utilizzato tramite posta elettronica al Responsabile designato e versando la quota di omologazione di 2 € a giocatore.

Il versamento sarà a cura dell’arbitro della tappa e andrà versato sul c/c bancario IBAN: IT90 K010 0504 6010 0000 0004 245 – (BANCA NAZIONALE DEL LAVORO SPA AG.1 PALERMO) intestato a: FSI – Comitato Regionale della Sicilia. Nel corpo del messaggio deve essere inserito il luogo del torneo, la data di effettuazione, il nome dell’Arbitro e dell’Organizzatore. La F.S.I. comunicherà per tempo eventuali modifiche alla procedura di omologazione (moduli da compilare, omologazione diretta online via Internet, ecc.).Per i tornei omologati la F.S.I. ha facoltà di gestire i dati dei partecipanti (cognome,nome, categoria, provincia, Elo Italia Rapid) per i propri fini istituzionali, compresa la pubblicazione sul sito Internet federale. È compito degli organizzatori rendere edotti i partecipanti di questa prerogativa. Qualora una competizione non venisse omologata, non sarà effettuato alcun calcolo per le variazioni del punteggio Elo Italia Rapid.

Art. 6 – REQUISITI TECNICI

Il tempo di riflessione è compreso tra 15 e 60 minuti per giocatore, o quelle il cui tempo di riflessione fissato più 60 volte l’incremento previsto è compreso tra 15 e 60 minuti. E’ consigliata, (ma non obbligatoria) come attribuzione punti la seguente soluzione:
3 punti per la vittoria; 1 punto per il pareggio; 0 punti per la sconfitta.

Le competizioni omologabili sono pubblicate nell’apposita sezione del Calendario Nazionale e sono valide per l’acquisizione e per le variazioni del punteggio di merito Elo Italia Rapid.
Il numero minimo di turni è stabilito in sei.
ll numero minimo di giocatori è stabilito in quindici.

Il sistema di abbinamento deve essere preferibilmente svizzero o all’italiana (a seconda del numero di turni programmato e del numero di partecipanti).
In caso di ex-aequo, la classifica sarà redatta in base a quanto stabilito nel bando del torneo o, in mancanza di tali norme, in base al sistema Sonneborg-Berger, se il torneo si è svolto con girone all’italiana, o in base al sistema Bucholz (variante Cut 1), se il torneo si è svolto con sistema svizzero o italo-svizzero. La responsabilità della trasmissione dei dati necessari per l’omologazione spetta all’arbitro.

Art. 7 – PUNTEGGIO DI MERITO ELO ITALIA RAPID

A tutti i giocatori che partecipano al “Grand Prix Sicilia” essendo tornei F.S.I. può essere assegnato un punteggio di merito secondo il sistema di classificazione denominato “Elo Italia Rapid”. I giocatori non presenti nella lista Elo Rapid entreranno col punteggio 1440 e k=30 o con l’eventuale Elo Italia o FIDE posseduto.

L’aggiornamento del punteggio Elo Italia Rapid individuale avverrà alla fine dei cosiddetti “periodi di classificazione”, cioè il giorno 1 di ogni mese con chiusura dei conteggi ai tornei regolarmente pervenuti alla FSI rispettivamente entro il 25 del mese precedente. I tornei pervenuti dopo tali date saranno registrati nel primo periodo di classificazione successivo utile. Per l’intero periodo di classificazione, il giocatore manterrà fisso il proprio punteggio Elo Italia Rapid per sé e per i propri avversari. A chiusura del periodo di classificazione sarà effettuata la somma algebrica delle variazioni conseguite in ogni singolo torneo.

Qualora per qualsiasi motivo la pubblicazione della Graduatoria Nazionale subisse dei ritardi, i tornei a iniziarsi dovranno essere gestiti a tutti gli effetti immediati e futuri con punteggi Elo Italia Rapid del precedente periodo di classificazione.
Le partite non giocate, per qualsiasi motivo, non saranno conteggiate per l’Elo Italia Rapid.

Nel caso che, in base al sistema di calcolo, un giocatore classificatosi al primo posto (anche ex- aequo) di un torneo dovesse conseguire una variazione di punteggio Elo Italia Rapid negativa, tale variazione non verrà apportata.
I giocatori stranieri sprovvisti di punteggio Elo Rapid, che disputano il “Grand Prix Sicilia” saranno equiparati a un punteggio teorico Elo Rapid da parte dell’Arbitro Principale,utilizzando il loro punteggio Elo FIDE, se esistente, o secondo il miglior discernimento dell’Arbitro stesso. Le variazioni riportate dai loro avversari saranno ritenute valide a tutti gli effetti.

Art. 8 – CATEGORIE

Allo scopo di raggruppare i punteggi di merito vengono istituite le categorie, contrassegnate dalle lettere e dai valori di seguito riportati. Le categorie non rappresentano titoli per i giocatori che le possiedono.
L’uso delle categorie non è vincolante per l’organizzatore in merito alla distribuzione dei premi, per la quale è possibile utilizzare altri sistemi purché chiaramente riportati nel bando.

La categoria rappresenta il massimo raggruppamento Elo Rapid posseduto per almeno 2 periodi di aggiornamento, anche non consecutivi. Ottenuta una categoria, non sarà più possibile scendere a una categoria inferiore.
Sono riportate di seguito le categorie e i relativi raggruppamenti:

Categoria Valore A > 2399
B 2200 ÷ 2399 C 2000 ÷ 2199 D 1800 ÷ 1999 E 1600 ÷ 1799 F 1400 ÷ 1599 G < 1400

Art. 9 – ASSEGNAZIONE PUNTEGGI “GRAND PRIX SICILIA”

E’ previsto un premio assoluto stagionale, per i migliori giocatori che realizzano il maggior punteggio del circuito sommando i punti conquistati ad ogni singola tappa, considerando la seguente assegnazione:

1° 25 Punti 2° 18 Punti 3° 15 Punti 4° 12 Punti 5° 10 Punti 6° 9 Punti 7° 8 Punti 8° 7 Punti 9° 6 Punti 10° 5 Punti

Dall’ 11° classificato in poi : 1 Punto

Inoltre sarà possibile conquistare dei punti bonus a coloro che prenderanno parte a più tornei, considerando la seguente assegnazione:

BONUS TORNEI

Al terzo torneo 3 Punti
Al quinto torneo 5 Punti
Al settimo torneo 7 Punti
Al decimo torneo 10 Punti

BONUS “TAPPA SPECIALE”

Ogni associazione potrà organizzare, nel corso della stagione sportiva, una sola Tappa Speciale. Tutti i giocatori della c.d. Tappa Speciale riceveranno, per la sola partecipazione, un bonus di 5 punti;
Il requisito richiesto per ottenere la qualità di “tappa speciale” è un montepremi pari o superiore a € 300.

Gli organizzatori interessati allo svolgimento di una “Tappa Speciale” dovranno fare richiesta al Comitato Scacchistico Siciliano, anche per e mail (rapid_play@siciliascacchi.it), almeno 15 giorni prima della manifestazione, precisando, la qualità di “Tappa Speciale”.
La prima tappa del Grand Prix Sicilia sarà svolta a Pachino nel mese di Dicembre e sarà valevole come “Tappa Speciale”.

Art. 10 – PREMI FINALI “ GRAND PRIX SICILIA ”

Per il 2015 il montepremi previsto il seguente :

1° Assoluto trofeo + rimborso spese (viaggio e soggiorno) + iscrizione x trasferta Campionati Italiani Rapid 2015. In caso di impossibilità alla partecipazione alla Finale Nazionale Rapid al vincitore sarà corrisposta una cifra pari al 50% dell’importo equivalente.
2° Assoluto trofeo + rimborso spese di soggiorno x trasferta Campionati Italiani Rapid 2015 3° Assoluto trofeo + rimborso spese di soggiorno x trasferta Campionati Italiani Rapid 2015 In caso di impossibilità alla partecipazione alla Finale Nazionale Rapid ai vincitori sarà corrisposto una premio di 100 euro.

1° fascia D trofeo 1° fascia E trofeo 1° fascia F trofeo 1° fascia G trofeo

Art. 11 – RIMBORSI E SPESE ARBITRALI

La direzione di gara sarà affidata ad un arbitro locale designato dal responsabile del Settore Arbitrale Regionale; egli avrà il compito di trasmettere i dati completi del torneo e la quota di omologazione, secondo quanto stabilito negli artt. precedenti. Al direttore di gara spetta un rimborso spese viaggio (euro 0.15 per km)  a carico della società organizzatrice e una diaria giornaliera di euro 30 a carico del Comitato Scacchistico Siciliano.

 

Inserisci un Commento


*