Condividi questo articolo:

Concluso il Festival Terre degli Elimi. Vince il GM Iordachescu. Ad Amato il premio Carrera

Torre degli Elimi

Anche quest’anno la partecipazione al 5° Festival Internazionale “Terre degli Elimi” è stata notevole -  108 giocatori in totale! Un nuovo record per la Sicilia negli ultimi dieci anni.
Ai nastri di partenza 68 giocatori nell’Open A, 25 nell’Open B e 15 nel C – tra cui 50 giocatori stranieri provenienti da 15 paesi. Il livello tecnico dell’Open A, notevolmente migliorato rispetto alla precedente edizione, è testimoniato da una media elo dei primi dieci giocatori di 2470 e da una media elo complessiva di 2125.
L’elenco dei maestri di scacchi stranieri invitati comprendeva il GM moldavo Viorel Iordachescu allenatore per 10 anni del grande GM Vugar Gashimov recentemente scomparso; il GM bielorusso Nikita Maiorov; il GM bulgaro Vladimir Petkov; il GM inglese Jonathan Levitt e otto MI: Twan Burg, Warakomski, Sadzikowski, Sieciechowicz, Claesen, Mantovani, Adrian e Aleksic; sette maestri Fide: Larsen, Amato, Fabiano, De Wachter, De Wit, Bezemer e Dijkhuis oltre a molti forti giocatori siciliani come Ferro, Valguarnera, Sardo, Pisacane, Favaloro, Marzaduri, Bifulco ecc.
Da segnalare la presenza tra le donne della WGM russa Maria Manakova, la WIM spagnola e vice campionessa europea U18 Amalia Aranaz Murillo, la WIM polacca Anna Iwanow e la campionessa italiana WFM Tea Gueci. Ben 23 i giocatori titolati Fide!
Il festival è iniziato alle 15:00 del 19 luglio 2014, con una breve e dinamica cerimonia di apertura che si è tenuta presso il teatro Gebel Hamed a Erice. La prima mossa simbolica è stato giocata dal sindaco di Erice Giacomo Tranchida contro il GM Viorel Iordachescu.
Bianco in moto a Palazzo Sales a Erice alle 16:00.  Al via i giocatori dei tre tornei open: A per i giocatori> 1800; B <1900 e C >1500.
Direzione di gara:  Arbitro FIDE Flavio D’Alessandro e AN Giuseppe Cassia.
Alla fine dei nove turni di gioco,  il GM Viorel Iordachescu ha vinto concludendo imbattuto con 8/9. Il GM Nikita Maiorov si è classificato al 2° posto con lo stesso punteggio del vincitore anch’egli imbattuto. Al terzo posto  il giovane MI olandese Twan Burg che ha ottenuto a Erice la sua seconda norma di GM grazie ad una condotta di gara senza sconfitte che gli ha permesso di concludere a 7/9. Grande gioia per Twan, suo padre Henk e tutti noi!
Il MI polacco Marcin Sieciechowicz ha concluso al quarto posto precedendo la WGM Maria Manakova che, dopo un grande torneo, ottiene la sua seconda norma di IM! Meravigliosa Maria!
L’olandese Martijn Van Der Eijk ha giocato un torneo davvero rimarchevole conquistando il sesto posto assoluto con una performance di 2406. La campionessa italiana Tea Gueci si è molto ben comportata, resistendo a lungo anche contro il GM Iordachescu al primo turno. Tea ad Erice ha ottenuto la sua prima norma di WIM oltreché una norma di maestro FSI! complimenti a tutta la famiglia Gueci!
Il GM inglese Jonathan Levitt ha vinto il premio speciale “Enza e Nino” per la migliore combinazione scacchistica, in memoria dei genitori del caro amico CM Giacomo Bertino. Jon è tornato all’agonismo proprio scegliendo il nostro torneo dopo sette anni!
La partecipazione dei giovani giocatori olandesi è stata molto buona: Mischa Senders ha concluso al nono posto e primo fra gli under 20 e ha ottenuto il premio speciale “Targa Monaco” in memoria di mio padre Francesco; Il MF Tycho Dijkhuis ha ricevuto il premio per il miglior under 16.
Il maestro palermitano Mario Ferro è stato il migliore tra gli italiani classificandosi all’ottavo posto assoluto; decimo il MF Andrea Amato, vincitore della scorsa edizione.
Ottime la prestazioni dei giovani scacchisti siciliani: Alessandro Santagati (2337), Pietro Pisacane (2238), Andrea Favaloro (2135), Michel Bifulco (2175), Riccardo Marzaduri (2114), Salvatore Di Misa (2088), Laura Gueci (2043) e Cristoforo Guccione (1998) hanno giocato ad alto livello con buonissime performances elo. Riccardo Marzaduri e Laura Gueci hanno conquistato il titolo di CM. Congratulazioni!
’Open B è stata vinto dallo sloveno Matic Dolinar con 6,5/9; al secondo posto un ottimo Adriano Todaro e terzo l’olandese Henk Burg.
L’Open C ha visto la vittoria del piccolo kazako di soli 7 anni Batyrkhan Muratov con 5,5/7; al secondo posto il nostro allievo Matteo Auci che ha ben difeso i colori del nostro club e terzo il catanese Fabrizio Nicolosi.
I premi in libri sono stati offerti da Yuri Garrett di “Caissa Italia”.
Durante la cerimonia di premiazione il consigliere FSI Giuliano D’Eredità ha consegnato ad Andrea Amato il premio Carrera per il titolo di maestro Fide conquistato proprio ad Erice, nell’edizione 2013, con una splendida e indimenticabile vittoria.
Molte grazie al Comune di Erice, “Caissa Italia”, “Lilybetana Scacchi”, “Scacco Mazara” e “Chess Bazar”. Un ringraziamento speciale alla signora Gabriella Morvay e alla signora Pinola Savalli dell’Hotel Villa San Giovanni di Erice per la loro professionalità e gentilezza.
Arrivederci alla prossima estate!
Alessandro Monaco
Classifica Terre degli Elimi 2014

amato_carrera

Inserisci un Commento


*