Condividi questo articolo:

La rappresentativa siciliana alla Ghjustra europeanna di i Giovani

i 4 capitani

Con grande ospitalità ed entusiasmo è stata accolta la Rappresentativa siciliana che ha difeso i colori italiani in occasione dell’evento internazionale “Ghjustra europeanna di i Giovani” che si è svolto a Bastia in Corsica (FR) dal 5 al 7 Giugno.
Il Torneo organizzato dalla Lega Corsa di Scacchi, giunto alla sua IV edizione, ha visto il confronto di quattro compagini giovanili  rappresentanti le 6 categorie under 20 (U10, U12,U14,U16,U18, U20).  Le compagini partecipanti all’evento sono state, oltre alla Sicilia, le Regioni francesi della
Provenza e la FrancaContea oltre, naturalmente, alla squadra di casa, la Corsica.
Dopo un breve cerimonia inaugurale presentata dal nostro anfitrione Leo Battesti, presidente della Lega Corsa, dal Sindaco di Bastia Gilles Simeoni e dal Presidente del Centro Nazionale per gli Studi Spaziali CNES M. Pierre Tréfouret, è iniziata la competizione caratterizzata dal passaggio in volo di un Drone che ha ripreso i primissimi istanti della competizione  e le cui immagini hanno fatto il giro del mondo.
Il torneo si è svolto in formula  “all’italiana”, con andata e ritorno, di 6 turni complessivi da 10’+3”.
Al primo turno i nostri hanno incontrato i fortissimi provenzali: vincono Antonio Iannello e Paolo Gagliardotto, pareggia Andrea Iannello, cedono gli altri e l’incontro va a favore dei francesi per 3,5 a 2,5.
Al secondo turno  contro la Franca Contea il risultato è positivo con un pareggio in seconda scacchiera e una sconfitta nell’ultima: il risultato è di 4,5 a 1,5 per noi.
Al terzo turno incontriamo la fortissima squadra di casa che ci costringe ad un 4 a 2 con i nostri Luca Varriale e Andrea Iannello che pareggiano ed un grandissimo Paolo Gagliardotto che costringe alla resa il titolato Albert Tomasi, campione di Francia della categoria.
Nel pomeriggio gli incontri di ritorno ci vedono pareggiare con la Franca Contea e la Corsica ma sconfitti ancora dalla Provenza, il che ci pone al terzo posto in classifica a solo ½ punto dalla Corsica. Siamo purtroppo esclusi dalla Finale che vedrà scontrarsi la Provenza e la Corsica. Nello scontro finale, il cui risultato è stato incerto fino all’ultimo, i Corsi dominavano nelle scacchiere dei più piccoli, i Provenzali in quelle dei più grandi; alla fine  prevarrà la Provenza  per 4 a 2 . <E’ stata veramente una finale di alta qualità> ha commentato il GMI Laurent Guidarelli Direttore  dell’equipe francese.
Nel frattempo, nella Place de S. Nicholas  di Bastia, che ospitava la manifestazione, si svolgeva una grande festa degli scacchi scolastici che ci ha riempiti di ammirazione e di un tantino di invidia: in Corsica gli scacchi sono materia scolastica fin dalla scuola materna e, da quindici anni in qua, nel mese di giugno si svolge un evento finale che vede coinvolte tutte le classi in una finale generale che assegnerà il titolo alle prime tre classi dei diversi ordini delle scuole. I “giovani” esclusi dalla finale della Ghjustra e noi accompagnatori siamo stati impegnati a dare una mano agli 80 arbitri ufficiali della manifestazione.

andiamo ad arbitrare
L
o spettacolo è straordinario: sotto un gigantesco tendone  sono allestite 700 scacchiere sulle quali andranno ad incontrarsi nelle due giornate di manifestazione quasi 3500 bambini dai 5 ai 12 anni. La macchina organizzativa gira come un ingranaggio ben oleato, le classi si siedono ai tavoli, all’invito dell’arbitro si crea il silenzio più profondo che continua per il tempo consentito allo svolgersi della partita.
1500
Il confronto è ad eliminazione diretta. Il verdetto degli arbitri è accolto in silenzio, le classi escono, quelle sconfitte vanno via le altre vengono nuovamente chiamate a in ontrare altre classi e così via. I nostri ragazzi, inizialmente titubanti partecipano entusiasti al ruolo di direttori di gara. Veramente una bellissima esperienza è il commento generale.
Il sabato pomeriggio un torneo Blitz con 96 partecipanti ha coronato la grande festa degli scacchi che si è svolta in questi giorni, erano presenti ai tavoli tutti i rappresentanti delle diverse delegazioni, accompagnatori compresi. I nostri ragazzi si sono ben difesi e hanno ben figurato nella classifica finale.

bliz di corsicaTre splendide giornate di sole per tre belle giornate di scacchi: questo il pensiero di tutti i partecipanti alla spedizione corsa, un unico pensiero  comune a tutti i ragazzi: il rammarico di non aver potuto giocare partite a tempo lungo con quegli splendidi avversari .
La formazione siciliana era  composta da Andrea Spinella, Antonio Iannello, Luca Varriale, Andrea Iannello, Paolo Gagliardotto e Giulio Balsano.  Il team era affidato al consigliere Marco Di Marco e al presidente dell’APD Kodokan, Silvana Giacobbe.

classifiche corsica
classifica torneo Grille Américaine
criteri e scelte

 

 

Inserisci un Commento