Condividi questo articolo:

La Sicilia scacchistica ipoteca il suo futuro con la “Formazione”

Indubbiamente in Sicilia la formazione scacchistica rappresenta la punta di diamante tra le nostre attività. Non per nulla siamo la regione con il maggior numero di istruttori e tra le prime tre per i numeri che raggiungiamo con il settore giovanile.
Oltre a vedere le nostre file didattiche infoltirsi sempre più (e diversi dei nuovi arrivi sono insegnanti di scuole primarie e secondarie), favoriamo la crescita dei nostri istruttori attraverso corsi di formazione continui e di grande qualità. Ultimo in ordine di tempo è il corso di formazione per istruttori SNAQ svolto a Palermo nei giorni 3/4 e 24/25 marzo.
La distanza tra la prima e la seconda tranche di lezioni, certamente inusuale, è stata determinata dal calendario fittissimo della nostra disciplina che vedeva prima lo svolgersi del Campionato Provinciale Giovanile e Scolastico di Palermo (9/10 marzo) e dopo il Campionato a Squadre di Terrasini (16/17/18 marzo).

Detto questo, per la prima volta in Sicilia  e per la seconda in Italia si è tenuto, oltre che per tutti gli altri livelli, un corso per Istruttore Capo realizzato, in precedenza, solo in Campania.
La collaborazione della Scuola dello Sport del Coni ha garantito la qualità degli interventi e il rispetto degli elementi richiesti della Federazione per l’autorizzazione e l’omologazione del corso stesso.
Di grande livello quindi gli interventi dei formatori Coni Claudia Galassi, Ines Liberto Vincenzo Chiavetta e Vittorio Virzì. Altrettanto validi i relatori  scelti dall’organizzazione; parliamo infatti di   Alessandro Dominici, Giuliano D’Eredità, Francesco Lupo,  Yuri Garrett e Salvatore Tondo in una mixtio tra siciliani, piemontesi e romani, il cui risultato finale è stato di altissimo spessore.
WP_20180324_11_34_18_Pro
Nell’occasione i due consiglieri FSI siciliani hanno potuto verificare l’assenza di un protocollo d’intesa tra la Federazione e la Scuola dello Sport, già esistente e operativo per tantissime altre federazioni e discipline associate, e avviare le pratiche necessarie per ovviare a questa carenza.
Nella giornata di venerdì 23 si è svolto inoltre un corso di Aggiornamento Docenti ex Direttiva 170, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale di Educazione Fisica. Ottima anche in questo caso la partecipazione con oltre 40 insegnanti presenti. 29543215_225854564630555_8732916627470890295_n

Tutto bene quindi in attesa degli esami previsti per il 5 maggio che chiuderanno questa ulteriore momento di formazione che costituisce il nostro biglietto distintivo e la garanzia della nostra continua crescita.

Inserisci un Commento


*