Condividi questo articolo:

Scacchi e Sport alla Festa del Parco di Palermo

Domenica 19 ottobre si è svolta a Palermo la festa per il secondo compleanno del Parco Uditore. Il Parco è un rarissimo caso di esempio virtuoso dell’intervento del privato nella sfera del “pubblico”, dimostrazione di cittadinanza attiva e responsabile.
La zona, nota principalmente per essere la località dove nel 1993 venne arrestato Salvatore Reina, venne successivamente ceduta alla Regione Siciliana e caduta nel dimenticatoio.
A partire dal 2010, a seguito di un’iniziativa popolare è stata richiesta una variante urbanistica per la creazione di un parco, variante ottenuta dopo una raccolta di firme.
Aperto nel 2012 grazie all’intervento di alcune associazioni di volontari e di contributi privati, venne affidato ad un associazione di volontariato costituita appositamente (ass. U’Parcu) che se ne è fatto interamente carico.
Il parco (il terzo della città di Palermo per dimensioni) è stato gemellato nel 2012 con il St. James’Park di Londra.
L’associazione no-profit U’Parcu ha voluto festeggiare il secondo anno di attività con una giornata di fitness all’aria aperta, sport e laboratori, finalizzata all’avvicinamento alla natura dei cittadini di Palermo.
Nell’occasione il Centro Scacchi, grazie alla bellissima giornata,  ha presidiato il Parco con la scacchiera gigante ed alcune scacchiere,  facendo conoscere a tanti ragazzi ed adulti le basi del gioco degli scacchi, trascorrendo così una intera giornata all’insegna della natura e della promozione sportiva.

 parco Uditore

Inserisci un Commento