Condividi questo articolo:

18° WE AMATORI CT : IL FESTIVAL DELLE SORPRESE !!

Girolamo Valguarnera vince il 18° WE Amatori Catania  

18° Week-end Amatori  Catania

Nel calcio, quando si dice  che la palla è rotonda si intende che nulla è scontato e che le sorprese sono sempre dietro l’angolo. Negli Scacchi la scacchiera è quadrata, ma sappiamo che può succedere di tutto. 

 

 

Nel calcio, quando si dice  che la palla è rotonda si intende che nulla è scontato e che le sorprese sono sempre dietro l’angolo. Negli Scacchi la scacchiera è quadrata, ma sappiamo che può succedere di tutto.
Se la memoria non mi inganna, un Torneo con pronostici così ribaltati non era mai successo nelle 17 edizioni passate. Questa edizione sarà ricordata però anche come quella del rilancio.
Sicuramente contro tendenza la partecipazione, che con 68 giocatori ha avuto un’incremento di un 30% circa rispetto alle ultime edizioni. In un periodo in cui tutti i tornei hanno decrementi, in alcuni casi anche vistosi, si può essere molto più che soddisfatti.
Molto alto il livello tecnico in tutti e tre gli Open.
La prima parte dell’ Open A è stata caratterizzata dalle prestazioni di quattro outsider che dopo il 3° turno si trovavano in testa a pari merito con 2,5 punti: i due catanesi Gaetano Grasso e Carlo Cannella insieme alle giovani sorelle palermitane Tea e Laura Gueci.
Il Maestro palermitano Girolamo Valguarnera dopo la sconfitta con Tea Gueci non sbagliava più niente e vincendo tutte le altre partite si aggiudicava il TorneoIn grande evidenza la prestazione di Carlo Cannella che ” rischiava ” di vincere il Torneo, arrivando ad accarezzare il sogno, ma in un momento di stanchezza cedeva, nello scontro diretto all’ ultimo turno, al più esperto Valguarnera. Alle loro spalle un gruppo di 3 giovani catanesi , Gaetano Grasso, Pietro Pisacane e Fabio Imbraguglia , che confermavano le loro ottime qualità tecniche.
Sotto tono la prestazione di Salvo Gangemi e decisamente deludente quella del MI Zivojn Ljubisavljevic, vincitore più volte in passato del WE Amatori CT, che si piazzava soltanto al 9° posto.
Prestazioni in crescita dei giovani Simonpietro Spina, Gaetano Signorelli e Orazio Virgitto. Anche nell’ Open B le sorprese non sono mancate. A cominciare dal vincitore, il dicianovenne Angelo Caponnetto (nella foto), un recente 3N con un rating di solo 1518 che sbaragliava 31 giocatori, una cosa mai vista!!

Al 2° e 3° posto due siracusani: Stefano Nobile e Silvano Conti, assidui frequentatori di tutti i tipi di Tornei.
Anche in questo Open il livello tecnico è stato all’altezza della manifestazione, con partite molto intense e combattute. Premiati anche il 1° Over 60 Carmelo Russo ed il 1° Under 16 Antonio Brancato . Per non smentirsi il Festival riservava l’ultima sorpresa anche nell’Open C.
Infatti l’ NC con nuovo rating di 1440, Luca Nicotra, dominava il Torneo concedendo solo una patta. Al 2° e 3° posto i due non più giovani Francesco Ferrarello e Luigi Safiotti. 1° Under 16 Giovanni Mendola.                      Alla premiazione è intervenuto il prof. Santo Daniele Spina che ha dato recentemente alle stampe «I giocatori di scacchi in Sicilia 1500-1978».  La stessa premiazione è stata condotta in un clima di festa e di simpatia , nello spirito dei Tornei targati Amatori CT .

La domanda che ci poniamo infine , in riferimento ai due vincitori degli Open B e C è : sono nate due stelle degli scacchi ? Solo il tempo lo potrà dire !!

Carlo Vella

Turni, Classifiche e tabelloni:
http://vesus.org/festivals/18deg-festival-amatori-scacchi-catania/ 

Inserisci un Commento


*