Condividi questo articolo:

A Ramacca Fabio Imbraguglia vince il Campionato Provinciale di Catania

Riparte l’attività nella provincia etnea.

 Organizzato dall’Accademia Don Pietro Carrera, si è svolto nei giorni 10, 11 e 12 gennaio 2014 presso l’albergo – ristorante “Il Paradiso delle Zagare” di Ramacca il Campionato Provinciale di Catania. L’appuntamento, riprendendo una tradizione interrotta lo scorso anno nella provincia di Catania, ha visto la partecipazione di 25 giocatori, risultato che, in considerazione della notevole distanza dal capoluogo etneo (quasi un ora di strada) può considerarsi soddisfacente e comunque in linea con il fisiologico calo di partecipazione.

La manifestazione è stata supportata da una logistica di alto livello, con materiale adeguato, sala confortevole e ampia, schermo con indicazione in tempo reale di turni e classifiche, rinfreschi vari per i giocatori e gli accompagnatori.

La scelta della Don Pietro Carrera di organizzare il torneo a Ramacca non è stata casuale. Nel centro etneo esisteva fino a pochi anni addietro un circolo scacchistico, travolto come altri dalla crisi e dall’assenza di un gruppo stabile e motivato. La presenza di diversi giocatori ramacchesi, tra cui anche giovanissimi, costituisce un auspicio per una ripresa dell’attività scacchistica a Ramacca. La sensibilità delle istituzioni locali è stata testimoniata dalla presenza e addirittura della partecipazione al torneo del primo cittadino di Ramacca, il Sindaco dott. Francesco Zappalà.

Il torneo principale è stato vinto con pieno merito da Fabio Imbraguglia, rappresentante della Don Pietro Carrera, con 4 punti su 5, dopo un testa a testa con un ottimo Andrea Iannello della Kodokan Messina, piazzatosi secondo soltanto per lo spareggio tecnico del bucholz.

Da segnalare l’ottimo torneo disputato dal grammichelese Daniele Ferreri, terzo classificato, che ha raggiunto la prima categoria nazionale.

Nel torneo di promozione si impone l’augustano Salvatore Baffo della Don Pietro Carrera, seguito dall’acese Mario Musmeci, della Galatea Scacchi, e il bel terzo posto della tredicenne ramacchese Daniela Verde, della Don Pietro Carrera, nuova promessa dello scacchismo femminile siciliano.

Ottimo e preciso l’arbitraggio della gentile, ma determinata Alexandra Voitenko, aiutata dalla correttezza e sportività dei partecipanti che non hanno dato luogo ad alcuna contestazione.

Inserisci un Commento


*