Condividi questo articolo:

Ecco i nostri Campioni Regionali!

Dopo Barcellona 2003, Capo D’Orlando 2009 e Gliaca di Piraino 2011, la provincia di Messina ha ospitato per la quarta volta nella sua storia i Campionati Regionali Giovanili Siciliani.
La manifestazione, organizzata dalla asd Kodokan di Silvana Giacobbe, si è svolta nei giorni 11 e 12 del mese di aprile, presso il Capo Peloro Resort di Torre di Faro, all’estrema punta della Sicilia orientale.
La struttura alberghiera, un meritato 4 stelle, ha accolto degnamente l’evento offrendo grandi spazi, interni ed esterni, a giocatori e accompagnatori.  Ottima e spaziosa la sala gara, buona la qualità dei pasti, confortevoli le camere. Tutto insomma ben studiato e organizzato per ottenere il migliore risultato possibile.
141 i giocatori presenti, distribuiti nelle dodici categorie di gioco. Numerose come sempre le rappresentative di Caltanissetta, Palermo e Trapani. Lo staff arbitrale è stato composto da Alessandra Voitenko (Direttore di Gara), dall’ ACN Giuseppe Palazzotto e dall’AR Domenico Buffa.
Ecco tutti i nostri Campioni:
Categoria Under 8 (10 partecipanti) Si impone su tutti Marco Lo Piccolo della asd Cielo D’Alcamo. Il piccolo talento vince con 5,5 imponendosi su Federico Virga (5 punti) dell’Accademia Monrealese e su Giuseppe Lucchese sempre della asd Cielo D’Alcamo;
Categoria U8 F (10 partecipanti). Conclude il torneo a punteggio pieno Elena Cammalleri della Chessmate di Bagheria, precedendo la compagna di squadra Alessia Spinello e Bianca Pipitone della asd Lilybetana;
Categoria Under 10 (22 partecipanti) Insieme all’Under 12 è la categoria più numerosa ed equilibrata. Il titolo di Campione regionale viene conquistato da Alessio Musso del Centro Scacchi Palermo che precede Luca Polito e Ruben Coffaro, entrambi dell’Accademia Scacchistica Monrealese;
Categoria U10 F (13 partecipanti). Vince sul fotofinish la piccola Alessia Musso, della squadra di casa asd Kodokan, bissando il successo dello scorso anno ottenuto nella categoria Under 8. Al secondo posto con lo stesso punteggio, ma sfavorita dallo spareggio tecnico, Elena Buffa del Centro Scacchi Palermo. Terza classificata Arianna Marazzotta della asd Gela Scacchi che precede per bucholz Roberta Bardo della Chessmate di Bagheria;
Categoria Under 12 (22 partecipanti) E’ il talento della Galatea Scacchi, Giovanni Mendola a mettere tutti in fila, precedendo di mezzo punto Igor Migliorisi della asd Gela Scacchi e Andrea Pennica del Centro Scacchi Palermo. Andrea conquista il terzo posto per spareggio tecnico su Andrea Miano della Chessmate di Bagheria;
Categoria U12 F (8 partecipanti). Valeria Grimaldi, dell’ Accademia Scacchistica Monrealese, precede tutti, bissando il successo dello scorso anno ottenuto nella categoria U10F. Al secondo posto Federica Finocchiaro ex aequo con Elena Cinquegrani, entrambe della Chessmate di Bagheria;
Categoria Under 14 (16 partecipanti) Andrea Iannello, della asd Kodokan, iscrive per la seconda volta il suo nome nell’Albo d’Oro siciliano, precedendo Marco Morana della asd Lilybetana e Andrea Barbagallo della asd Don Pietro Carrera;
Categoria U14 F (6 partecipanti). Daniela Verde della Don Pietro Carrera si impone nella categoria bissando il successo dello scorso anno. Al secondo posto Costanza Ingianni della asd Lilybetana ed al terzo Claudia La Sala della Chessmate;
Categoria Under 16, (14 giocatori M e F) Vince Luca Varriale del Circolo Palermitano Scacchi, al secondo posto Antonio Leonardi della Don Pietro Carrera. Al terzo posto Marco Tricoli del Centro Scacchi Palermo che precede per bucholz Filippo Mirci della Gela Scacchi;
Per le ragazze, Aurelia Romeo della asd Lilybetana vince il titolo regionale precedendo Anna Maria Fricano e Simona Prestifilippo entrambe della Chessmate;
Categoria Under 20 (16 partecipanti) il più giovane maestro siciliano, Riccardo Marzaduri, del Centro Scacchi Acicastello, con 5 punti conquista il titolo di campione regionale precedendo Andrea Favaloro della asd Kodokan ed un gruppo di inseguitori a 4 punti guidati da Pietro Savalla  della asd Lilybetana (Federico Montalbano della Chessmate, Davide Gelardi della Kodokan, Francesco Alaimo del Circolo Palermitano);
Categoria U20 F (4 partecipanti)In questa categoria, falcidiata dai ritiri si impone, a punteggio pieno, Elena D’Eredità del Circolo Palermitano, precedendo Rebecca Migliore della asd Lilybetana e Alessia Recupero della Gela Scacchi;
Nella classifica speciale delle Province si impone su tutti Palermo, forte dei numeri (49 giocatori tra i 4 circoli), ma anche della qualità dei suoi giocatori (5 titoli sui 12). Al secondo posto Trapani, al terzo Caltanissetta;
Nella classifica dei circoli (13 circoli partecipanti sui 30 della Sicilia) la asd ChessMate, con 511 punti, conquista per la seconda volta il primato. L’associazione bagherese si presenta ai nastri di partenza con 24 giocatori ma, attenzione, questo risultato non va attribuito al numero dei giocatori che mette in campo (che come sappiamo fruttano due punti cadauno), ma alla qualità degli stessi. Qualità che permette loro di portare a casa due titoli assoluti, tre 2° posti e tre 3° posti.
Al secondo posto si attesta la asd Lilybetana con 258 punti (un titolo, quattro secondi posti ed un terzo posto). Al terzo troviamo la Gela Scacchi… e si tratta di un vero e proprio atto di amore per il nostro gioco da parte dei gelesi visti i problemi avuti per trovare una nuova sede che permettesse lo svolgimento delle attività didattiche e ludiche.
La premiazione si è svolta alla presenza dei Consiglieri del Comitato Scacchistico Siciliano, Peppe Cerami, Alessandra Arnetta, Francesco Buzzanca e del presidente Riccardo Merendino insieme al presidente del Comitato Di Messina Aurelio Napoli Costa e del Delegato Coni Messina, Aldo Violato e, naturalmente, dell’organizzatrice Silvana Giacobbe.
Giunti al momento di tirare le somme non possiamo che dare un giudizio positivo sulla manifestazione e sull’operato degli organizzatori. Sicuramente Silvana Giacobbe non si è risparmiata e può a pieno merito intestarsi questa bella edizione dei campionati Giovanili.
Vero è che il numero dei giocatori partecipanti non rende giustizia all’evento, ma di questo non si può dare certo colpa ai circoli della Sicilia Occidentale che hanno garantito una buona presenza. Dispiace invece vedere province come Agrigento, che vantano un gran numero di tesserati Junior, presentarsi alla manifestazione più importante dell’anno per il settore giovanile con un unico giocatore o vedere Catania e Siracusa poco rappresentate anch’esse.
Il tempo di riflessione di 61 minuti (!) concordato dall’organizzazione e dal Comitato, ha evitato di veder perdere i ragazzi al compimento della prima mossa irregolare, rendendo più sensato il confronto soprattutto nelle categorie Under 8 e 10, dove non si può e non si deve pretendere la perfezione. A tal proposito con tristezza dobbiamo dire che abbiamo visto continui tentativi di chiamata di mossa irregolare anche per situazioni come avere scritto la mossa prima di averla effettuata o per non aver battuto l’orologio. Possiamo segnalare pure un paio di casi nei quali con lo scacco matto sulla scacchiera il giocatore vincente chiedeva la mossa irregolare per l’avversario che metteva il Re in una casella controllata da pezzi dell’avversario….
Il timore è che questa norma possa indurre a spingere istruttori ed allievi a preferire la conoscenza di tutte le possibili irregolarità denunciabili agli arbitri a discapito della conoscenza del gioco vero e proprio.
Fa ben sperare invece l’alto livello espresso in tante categorie e le conferme di tanti giocatori che ieri  semplicemente “promettevano” e che oggi hanno mostrato di poter confermare le speranze in loro riposte, garantendo un futuro di grande livello per il settore giovanile siciliano.

classifiche cig 2015
Classifica Societa e Province 2015
Albo d’oro Sicilia Giovanile

6 Commenti

  1. Sergio dice:

    Anche Valeria Grimaldi ha riconfermato il titolo di Campionessa Regionale dello scorso anno, se lo si puntualizza per Alessia Musso, Andrea Iannello e Daniela Verde perché non sottolinearlo anche per lei?

  2. Sergio dice:

    Grazie Riccardo!

  3. Riccardo Merendino dice:

    Grazie ad Aurelio Napoli Costa per avermi fatto rettificare il numero delle edizioni dei campionati svolti a Messina.

  4. Michel dice:

    Vabbè anche Varriale e D’Eredità hanno bissato, ma c’è un albo d’oro apposito da poter consultare. Se ci lamentiamo per ogni virgola dimenticata o meno si mette una inutile pressione sui redattori.

    • Riccardo Merendino dice:

      Grazie Michel, può capitare, nella fretta di mettere tutto online, di omettere qualcosa, ma non è mai fatto in malafede. Per Luca e Elena abbiamo perso la conta dei titoli…..

Inserisci un Commento


*